Salute in movimento

LE INIZIATIVE DELLA FONDAZIONE RICHIEDEI

a cura della dr.ssa Maria Karin Ghisla

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel novembre 2020 ha lanciato lo  slogan ‘Ogni movimento conta’ (Every move counts). L’ Istituto Superiore di Sanità,  in sintonia con tutta la letteratura scientifica medica, sostiene che in ogni età e fase della vita, svolgere attività fisica con regolarità significa fare una scelta a favore della propria salute: praticata regolarmente, l’attività fisica contribuisce a mantenere e migliorare il benessere psicofisico, a ridurre i sintomi di ansia, stress, depressione e solitudine, perché può essere svolta in compagnia, migliora il sonno, aiuta a smettere di fumare. Aiuta la riduzione della pressione arteriosa e il controllo del livello di glicemia e colesterolo nel sangue, aiuta a prevenire malattie metaboliche, cardiovascolari e neoplastiche e artrosi e contribuisce a ridurre il tessuto adiposo in eccesso perché facilita il raggiungimento del bilancio energetico.

Nel  2023 Fondazione  Richiedei sulla stregua di quanto suddetto ha promosso e organizzato delle iniziative intitolate ‘SALUTE IN MOVIMENTO’ per tutta la popolazione, adulti e anziani. I percorsi sono diversi e strutturati in base all’età e alle necessità della persona e sono di seguito declinati come percorso di ginnastica posturale di gruppo e percorso di  pilates clinico. La ginnastica posturale è un insieme di esercizi volti a ristabilire l’equilibrio muscolare migliorare la postura e la capacità di controllo del proprio corpo. Esercizi, che possono avere sia funzione di terapia che di prevenzione, con lo scopo di rieducare il corpo a eseguire i movimenti in maniera corretta e ad assumere le giuste posture nella quotidianità, migliorando la flessibilità del movimento, la coordinazione, la respirazione e la connessione mente-corpo, nonchè forza e resistenza muscolare e, non da ultimo, autostima e responsabilità verso il proprio corpo. Il pilates si basa su alcuni principi fondamentali, primo fra tutti il controllo dei movimenti che aiuta a concentrarsi su tutta la postura del corpo in modo preciso e fluido. Tutte le posizioni del pilates sono, infatti, collegate tra loro come avviene nella danza, senza però essere mantenute a lungo come succede con lo yoga. A ogni movimento viene associata una corretta respirazione, che aiuta a controllare il corpo e rende gli esercizi più armonici, diminuendo così lo sforzo.

Vengono inoltre proposti percorsi specifici di ginnastica posturale per chi soffre di rachialgie (dolore alla colonna vertebrale) e per chi presenta osteoporosi; infatti esercizio terapeutico e fisico crea delle stimolazioni meccaniche sull’osso attraverso le contrazioni muscolari, che sollecitano le cellule ossee nella loro azione sulla densità ossea. Ciò determina effetti positivi: aumento della massa ossea che contrasta la riduzione e la rarefazione ossea, miglioramento della forza muscolare, della resistenza e della potenza, mantenimento della flessibilità articolare, dell’equilibrio statico e dinamico (da fermi e in movimento), correzione della postura con il rinforzo dei muscoli erettori del tronco miglioramento della coordinazione nei movimenti e dell’andatura nella deambulazione, calo del rischio di fratture e prevenzione della perdita del trofismo osseo

Sono inoltre aperti i gruppi per le turbe dell’equilibrio nel paziente anziano.  in particolare per quest’ultima fascia di età, è stato costruito un programma di esercizi di gruppo mirato, efficace nel ridurre il rischio di caduta e la paura di cadere, nel migliorare l’equilibrio e la forza degli arti inferiori e nel migliorare la qualità della vita.

Le suddette prestazioni sono erogate in regime di libera professione. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi al CUP della Fondazione Richiedei:

+39 342 622 4198

(dalle ore 08:00 alle 15:00 dal lunedì al venerdì)

Whatsapp

Scrivici al +39 342 622 4198 oppure premi qui

Torna su